top of page

Wasaki Farms Group

Public·9 members
Thomas Jones
Thomas Jones

Doomsday - Il Giorno Del Giudizio !!TOP!!



Superman: Doomsday - Il giorno del giudizio (Superman: Doomsday) è un film del 2007 diretto da Bruce Timm, Lauren Montgomery e Brandon Vietti. Libero adattamento del crossover a fumetti La morte di Superman, è il primo film d'animazione direct-to-video della linea DC Universe Animated Original Movies, prodotta dalla Warner Bros. Animation. Il film fu proiettato in anteprima al San Diego Comic-Con International il 26 luglio 2007 e distribuito il 18 settembre. La versione italiana è stata trasmessa solo in TV, su Italia 1, il 2 ottobre 2011.




Doomsday - Il giorno del giudizio



Doomsday - Il giorno del giudizio (Doomsday) è un film del 2008 scritto e diretto da Neil Marshall. È un film horror fantascientifico su soggetto e sceneggiatura dello stesso regista Marshall.


Drummer of Vengeance (Italian: Il giorno del giudizio, also known as Day of Judgment, Doomsday and An Eye for an Eye) is a 1971 Italian Spaghetti Western film written and directed by Mario Gariazzo and starring Ty Hardin, Rossano Brazzi and Craig Hill.[1][2]


Doomsday - Il giorno del giudizio è un film horror del 2008 diretto e sceneggiato da Neil Marshall. Il lancio nei cinema è avvenuto il 14 marzo 2008 negli Stati Uniti d'America. In Italia è stato distribuito dalla Medusa Film a partire dal 29 agosto 2008.


Si attribuisce un numero a ciascun giorno della settimana, partendo, questa volta, dal sabato con il numero 0, quindi la domenica con 1, lunedì con 2, ecc., fino a venerdì con 6. Poi si tenga presente la seguente serie, in cui a ogni mese corrisponde un numero, partendo da gennaio:


La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.


Hanno un soprannome definitivo - "Giorno del giudizio" (Doomsday) - che in tempi di guerra diventa ancora più lugubre. Sono gli aerei dai quali, restando in aria per giorni e giorni, è possibile comandare eserciti e flotte navali e aeree e presto anche spaziali senza mai esporre a pericoli troppo ravvicinati le alte sfere delle gerarchie militari. Così, da enormi distanze, in queste settimane si fronteggiano nei cieli europei i giganti dell'aria come i Boeing 747 E4-B Nightwatch dell'Usaf e l'Ilyushin II-96-300 PU, dove PU, sta proprio per Putin, insomma, il Putin Air Force.


A ogni modo solo Usa e Russia hanno gli aerei soprannominati "Giorno del giudizio", facilmente tracciabili nelle loro missioni esattamente come gli aerei di linea a patto che tengano acceso il transponder, il che è assai raro per i russi che si fanno vedere anche dai siti come Flightradar24 solo per sfrontata propaganda. Già in tempi normali almeno uno di questi velivoli è sempre in volo: uno americano e uno russo. Figuriamoci in tempi di crisi come quella attuale. Alla base inglese di Mildenhall, a nord di Londra, l'Usaf ne ha rischierati al servizio della Nato almeno quattro, insieme a una coppia di tanker, aerei cisterna. I Doomsday possono essere riforniti in volo e quindi i tempi delle loro missioni sono allungabili a giorni e giorni grazie a squadre "ridondanti" di piloti e di tecnici e poderose scorte di cibo e acqua.


Ce ne dev'essere sempre uno in volo perché da lassù, anche in caso di catastrofiche perdite a terra (Il giorno del giudizio, appunto), si può continuare a guidare le forze armate. Questi aerei sono impermeabili ai cyber-attacchi e quindi la complessa strumentazione radio e radar può essere messa fuori uso solo centrando l'aereo con un missile, sempre che si superi la difesa dei caccia che affiancano i "giganti" quando sale la tensione.


Il Boeing 747 E4-B dell'Usaf è chiamato anche "Pentagono volante" e inbarca, a fianco degli operatori radio, anche analisti militari in grado di consigliare "in diretta" lo stesso presidente americano che magari sta volando sopra l'altro capo del mondo, lontano dagli scenari di guerra: c'è l'altissima probabilità che la decisione di scatenare un conflitto nucleare o di rispondere a un attacco di questo tenore arrivi grazie alle notizie raccolte da un aereo "Giorno del giudizio", più in grado di scampare agli attacchi nel nemico rispetto alle basi a terra la cui posizione è nota.


Secondo il Doomsday Clock, l'orologio del Giorno del Giudizio, mancano solo novanta secondi da vivere all'umanità prima dell'Apocalisse. L'annuncio, relativo al 2023, è stato appena fatto dal Bulletin of the Atomic Scientist, il portale che lo ha ideato e che raccoglie notizie, aggiornamenti e ricerche in ambito scientifico, trattando i temi della sicurezza globale e delle politiche pubbliche. L'iniziativa, promossa dall'Università di Chicago, coinvolge think tank, esperti, scienziati e decisori pubblici tra i più qualificati al mondo. Con la guerra in Ucraina e l'accentuarsi dei timori di una tragedia nucleare, le lancette del 'Doomsday Clock' sono state spostate quest'anno in avanti rispetto ai 100 secondi del 2022, segnalando l'avvicinarsi del giorno del giudizio per l'umanità. 041b061a72


About

Welcome to the group! You can connect with other members, ge...

Members

bottom of page